giovedì 10 novembre 2011

E' faticoso.

Lavoro, sì, tanto lavoro.
Per future prospettive, si intende: qui, ora, il deserto.
Su queste pagine, mi sento sempre a casa mia.
Anche di più, dopo che la mia crisalide incerta si è aperta svelando una creatura ancora in trasformazione ma di cui sappiamo già che non diventerà mai una farfalla da predare.
Forse, piuttosto, una Mantide immobile.
Ho ridotto la mia presenza online, non solo, tuttavia, per motivi di lavoro.
Ma anche perchè ho trovato inquietanti i miei ultimi racconti ed ho visto quasi con angoscia il mio atteggiamento, i miei modi ormai avviarsi al piccolo trotto sulla via della predazione.
Non è il caso di aprirgli autostrade in discesa.
I miei racconti continueranno, credo tutti quanti.
Gabriella sarà venduta, Marcella sarà ancora mia ospite assieme all'anonima amica di Lucia.
Purtroppo, torneranno anche le feroci parole per Claudia.
E' faticoso, sapete, morire schiavo e rinascere Padrone.