martedì 17 novembre 2009

che strano

Mi fai inginocchiare di fronte a te.
E' scomodo, in macchina.
Appunto.
Mi hai fatto spogliare completamente nudo, mentre tu ti sei solo tolta le mutandine.
Con un'estremità della mia cintura leghi le mie mani dietro la schiena.
Con l'altra mi dai il segnale con uno schiocco sulla pelle.
Inizio a baciare e leccare le cosce, che si aprono piano.
Con le mani, con le unghie, tormenti il mio torace.
E mi spingo fino a te.
Resto nudo, in ginocchio. Mi liberi le mani. Per impossessarti completamente della cintura.
Mentre i colpi brevi e secchi mi affliggono le cosce, penso: "Eppure, hai goduto."